Archivio dell'autore: admin

La compravendita di diamanti conviene: ecco perché!

La compravendita di diamanti oggigiorno si rivela conveniente più che mai. Diversi i motivi alla base: in primo luogo, i diamanti sono un bene rifugio, caratterizzato da una crescita complessivamente stabile del capitale investito. Non è un caso se i diamanti da investimento appartengono ad un mercato decisamente rinomato che a livello internazionale non conosce il significato della parola crisi.

Ma non è tutto. La compravendita di diamanti si rivela soluzione eccellente per tutti i risparmiatori, seriamente intenzionati a guadagnarci su nel medio-lungo termine, allontanandosi da minacce economiche quali crisi di natura finanziaria, cambiamenti nello scenario politico, svalutazione ed inflazione. Ci si può rivolgere ai diversi compro diamanti a Roma come nelle altre città italiane per investire in diamanti.

Rarità, esclusività ed unicità: tre valori aggiunti per i diamanti

I diamanti sono pietre preziose eterne che hanno nella loro rarità, nella loro esclusività e nella loro unicità i tre principali valori aggiunti. In riferimento alla rarità, è sufficiente sapere che solamente il 20% dei diamanti estratti presenta un livello qualitativo degno di essere considerato dalle gioiellerie. I diamanti da investimento, sotto questo punto di vista, si rivelano ancora più esclusivi, visto che rappresentano meno del 2%. In termini di unicità, i diamanti sono davvero belli a vedersi: uno spettacolo della natura che vale la pena di ammirare.

Perché ha senso investire in diamanti?

Riassumendo, ecco i principali motivi per cui investire in diamanti si rivela scelta saggia:

– Sicurezza dei rendimenti

– Non tassabilità: non occorre dichiarare le plusvalenze

– Bene di libera circolazione

– Salvaguardia del patrimonio personale

– Bene al portatore, semplice da trasformare in denaro

– Quotazione in costante aumento per via dell’esaurimento delle miniere

– Mancanza di incidenza di fattori di natura valutaria e politica

– Liquidabilità universale su scala internazionale, anche a fronte di situazioni critiche a livello politico e sociale: conditio sine qua non è la presenza di un certificato accettato ovunque a livello mondiale

I diamanti con colori saturi: quelli su cui vale la pena investire

Per ciò che concerne l’investimento in diamanti, si tenga conto che colore è sinonimo di bellezza. Nello specifico, sul mercato si trovano diamanti di ogni colore dell’arcobaleno e non solo: blu, rosso, viola, porpora, verde, arancione, giallo, rosa. Quelli dai colori saturi sono quelli che valgono di più. Il motivo? Duplice: sono un capolavoro della natura e sono rarissimi. Appena lo 0,01% di quelli estratti in miniera presenta colori saturi.

Trattandosi di un mercato di nicchia, i diamanti con colori saturi oggigiorno garantiscono un rafforzamento dello status symbol dell’investitore che ha notevoli capacità economiche. Da oltre 5 anni, la domanda relativa ai diamanti con colori saturi è in forte crescita e si prevede che per il prossimo ventennio, in mancanza di fonti di estrazione, l’offerta dei diamanti sia destinata ad andare incontro ad una sostanziale diminuzione. Ergo, possedere questo bene rifugio sarà ancora più esclusivo e di anno in anno vedrà il suo valore aumentare a 2 cifre.

Vetrate panoramiche: un nuovo look per la tua casa

La casa viene vista, spesso, come un ambiente statico. Si stabilisce la destinazione d’uso dei singoli ambienti e al momento opportuno si valuta il rinnovo dell’arredamento. Ci sono, invece degli spazi esterni come le logge, i balconi, i terrazzi e i porticati che vengono visti esclusivamente come ambienti esterni temporanei. Un aperitivo all’aperto, una cena con amici nelle calde giornate della bella stagione possono essere le occasioni di uso occasionale, ma nulla di più. La temperatura esterna e i fenomeni atmosferici, scoraggiano l’uso prolungato di questi ambienti. Immaginare di creare nuovi spazi nella nostra casa e realizzarli con delle vetrate, ora è possibile. Le vetrate panoramiche nella versione a pacchetto o scorrevole possono aumentare lo spazio utile di una abitazione, con soluzioni pratiche e affascinanti.

Le vetrate panoramiche a pacchetto sono una soluzione sorprendente per chiudere ed aprire, anche grandi spazi esterni, come terrazzi e logge. Questo modello di vetrata, nella modalità chiusa, grazie ad una configurazione di cerniere, crea un ambiente isolato termicamente, da utilizzare in qualsiasi stagione, anche la più piovosa. Il risultato è un nuovo ambiente da adibire ad esempio per i momenti di relax, godendo del panorama in tutto confort. Le vetrate a pacchetto sono prive di telaio, pertanto sono leggere e facili da tenere pulite. La caratteristica molto utile è l’apertura a pacchetto. Le lastre si sovrappongono e si dispongono tutte su un lato, dando un nuovo aspetto e un diverso uso dello stesso spazio.

Le vetrate scorrevoli sono un’altra soluzione per ricavare nuovi spazi nella nostra casa. Prive di telaio, chiudono terrazzi, balconi e logge creando nuovi ambienti con un minimo impatto estetico.

Anche scegliendo una vetrata panoramica scorrevole con doppi vetri, si ha una grande facilità d’uso per la leggerezza dei materiali.

Se si guardano gli spazi esterni, consapevoli di poter contare su molteplici modelli di vetrate panoramiche, la fantasia “vestirà”il nuovo ambiente con tappeti, divani, tavoli, giochi per grandi e piccini. Un ambiente riccamente illuminato, con un panorama gradevole, può essere utilizzato anche come studio o semplicemente come living. E’ affascinante cenare o chiacchierare comodamente sul divano e godersi il tramonto del sole.

Questo nuovo spazio già isolato da speciali guarnizioni, può essere ulteriormente scaldato o raffreddato in base alle stagioni.

La semplicità d’uso delle vetrate panoramiche è adatta per tutta la famiglia. All’occorrenza si può mettere una serratura per una maggior sicurezza e tutela.

Cosa valutare quando si chiede un mutuo

Comprare una casa è uno degli acquisti più costosi che facciamo nella nostra vita, quindi la scelta del mutuo giusto è fondamentale. Tuttavia, con migliaia di mutui diversi là fuori può essere abbastanza scoraggiante per decidere.

I consulenti ipotecari saranno in grado di aiutarvi a guardare le vostre circostanze finanziarie e adattare di conseguenza un prodotto adeguato. Ma prima di prenotare un appuntamento, cerca un mutuo con l’aiuto dei servizi google sui migliori acquisti ipotecari per darti un’idea migliore di quale tipo di tasso e di offerta ipotecaria dovresti puntare.

Tariffe e pagamenti

Quando si sceglie un mutuo, si dovrebbe sempre guardare le tasse allegate al prodotto. Alcune delle tariffe più basse disponibili possono comportare forti commissioni, quindi dovrai calcolare esattamente quanto pagherai.

Pensa a come intendi pagare tutti i costi associati al mutuo. Alcuni istituti di credito ipotecario chiederanno anticipatamente le commissioni di costituzione, mentre altri li aggiungeranno al costo del vostro prestito, il che significa che vi saranno addebitati interessi per la durata del mutuo. È quindi necessario decidere quale sia l’opzione più adatta per le circostanze.

Molte offerte di mutuo dai migliori brand reputation di banche, ti legheranno per un periodo di tempo concordato, il che significa che se esci dall’accordo presto ti verrà inflitta una penalità di rimborso . Assicurati di essere a conoscenza di quanto a lungo sei legato e pensa a come le circostanze possono cambiare nel periodo. Le penali per il rimborso anticipato possono essere molto alte e non si desidera incorrere in ulteriori addebiti del dovuto.

Una volta che il contratto ipotecario iniziale termina, è necessario verificare quali costi verranno addebitati se si desidera passare a un altro istituto di credito. Alcuni istituti di credito fisseranno la tassa di uscita all’inizio, mentre altri faranno pagare quello che vogliono al momento dell’uscita.

Flessibilità e facilità di applicazione

A seconda delle circostanze, è possibile che si adatti a un mutuo che consente di pagare in eccesso, sottopagare o prendere ferie di pagamento. È quindi possibile adattare le rate del mutuo in base alle proprie esigenze.

Ultimo ma non meno importante, quando hai trovato l’ipoteca giusta per te, assicurati di guardare il modulo di domanda prima di firmare sulla linea tratteggiata. Fai attenzione che alcune applicazioni online richiedono molto tempo per essere completate, quindi scegli il metodo con cui ti senti più a tuo agio – dopo tutto, potresti essere legato al mutuo per un lungo periodo.

Trasloco, come arrivare pronti al giorno dello spostamento!

Un’attenta organizzazione e una corretta pianificazione anticipata del trasloco, si sa, possono ridurre al minimo lo stress nel giorno dello spostamento. Ma come potersi avvicinare congruamente a questo giorno? A parte l’ovvio consiglio di trovare la migliore ditta specializzata mediante la consultazione della pagina di traslochi Roma prezzi, di seguito trovate alcuni spunti che potrebbero fare al caso vostro, suddivisi per “lontananza” dal giorno dell’operazione!

Iniziamo con il ricordare quel che dovreste fare 1 mese o 1 mese e mezzo prima del giorno del trasloco. È buona abitudine, considerata la difficoltà organizzativa che ne deriverebbe, confermare la data del trasloco e, se abitate in affitto, comunicare al padrone di casa la stessa data (immaginiamo abbiate già disdettato nei tempi previsti il contratto di locazione). Controllate poi la vostra assicurazione sulla casa e assicuratevi di avere la copertura dal giorno in cui vi trasferite nella vostra nuova abitazione.

Quindi, fate i conti con le nuove necessità di spazio. Se ritenete di essere in difficoltà, prenotate dello spazio di archiviazione “extra” per qualche giorno o per quanto avete bisogno. Comunicate altresì il vostro spostamento di residenza o di domicilio alle aziende che gestiscono servizi di pubblica utilità (energia elettrica, gas, acqua, ecc.).

E’ inoltre questo il periodo giusto per iniziare a liberarsi dei beni di cui non avete più bisogno. Decidete quali articoli possono essere portati in un luogo di beneficenza, quali possono essere venduti al mercatino e quali magari regalati vostri amici. Se avete bisogno di nuovi mobili o di tappeti, fate ora gli acquisti e gli ordini, impostando la consegna per quando vi trasferite.

Due settimane prima del trasloco è invece ora di fare qualche altra operazione preliminare. Iniziate pertanto con il confezionare in scatole di cartone con articoli non essenziali, come libri e vestiti non di stagione. Andate poi presso l’ufficio postale e organizzate l’inoltro della vostra posta verso il nuovo indirizzo: è un servizio particolarmente utile che vi permetterà di non perdere nemmeno una comunicazione in questo periodo di “migrazione”.

Se avete bambini o animali domestici, fate in modo che qualcuno si prenda cura di loro durante il trasloco. Anche se li amate, siamo certi che non vorreste averli intorno durante questo momento, considerato che è anche da tenere in conto il rischio che possano farsi male, perdersi, spaventarsi, e così via.

Fate poi una lista di tutte le persone che dovrebbero essere a conoscenza del vostro trasloco e inviate loro un’email o una lettera con il cambio di indirizzo (in altri casi basterà una semplice telefonata). Infine, contattate nuovamente la società di trasloco e confermate gli orari di arrivo, assicurandovi poi che il personale della ditta di trasloco abbia tutte le indicazioni utili per raggiungere il vostro nuovo indirizzo.

Organizzatevi in tempo per raccogliere le chiavi per la vostra nuova casa dall’agente immobiliare o dal venditore, e poi notificata alla banca il nuovo indirizzo per eventuali modifiche agli addebiti diretti e ordini permanenti.

Se avete dubbi e perplessità, parlatene con la ditta di trasloco: chi meglio del suo personale potrà assistervi?